Gli archeologi scoprono la cappella del re Montuhotep II

Gli archeologi del Ministero delle Antichità e del Patrimonio in Egitto (MAH) hanno fanno una significativa scoperta quando hanno portato alla luce un’antica cappella scavata nel calcare, risalente alla XI dinastia (2125-1985 a.C.), come stabilito anche dal report riguardo le novità su Ahram Online.
Indagini preliminari dei testi geroglifici incisi sul muro della cappella suggeriscono che appartenga al re Montuhotep II, eretta in onore del dio Osiride dopo la sua unione sincretica con il dio locale di quella regione, Khenti-Amenty.

La scoperta è stata fatta ad Arabet Abydos, nell’area di Sohag, 150 metri a nord del grande tempio di Sethi I. Sebbene nell’insieme ben conservata, alcune delle incisioni nella cappella sono state danneggiate dall’acqua sotterranea e i ricercatori stanno ora lavorando per restaurare l’antico edificio.

“E’ una scoperta davvero importante che ci rivelerà molto della storia del re Montuhotep II”, ha detto ad Ahram Online il ministro del MAH, Mamdouh El-Damaty.

Il faraone Montuhotep II regnò circa nel 2046 a.C., per un periodo di 51 anni. Attorno al suo 39esimo anno di regno, riunì l’Egitto e decretò la fine del Primo Periodo Intermedio. Conseguentemente, è stato considerato il primo faraone del Medio Regno. Quando ascese al trono tebano, Montuhotep II ereditò la vasta terra conquistata dal suo predecessore, dalla prima cateratta nel su di Abydos, e Tjebu nel nord del Paese.

La famosa “tomba dei guerrieri” scoperta a Deir el-Bahri nel 1920, conteneva bende svolte e i corpi non mummificati di 60 soldati tutti uccisi in battaglia, con i sudari che mostravano il cartiglio di Montuhotep II. A causa della sua vicinanza con le tombe reali tebane, la “tomba dei guerrieri” è stata creduta di eroi caduti in battaglia durante il conflitto tra il faraone e i suoi nemici nel nord.

Durante il suo regno, Montuhotep II ordinò la costruzione di molti templi nell’Alto Egitto, anche se ne sopravvivono pochi ai giorni nostri. Quest’ultima scoperta è stata resa significativa dal fatto che questi monumenti appartengano proprio a Monuhotep II, il che è raro ad Abydos, nonostante il fatto che commissionò la costruzione di molti edifici in tutta la regione nel tentativo di rafforzare il suo potere in quell’antica città.

10383650_243117245898725_4153028583611129470_n

 

—————————————————————–
Original Article: April Holloway for Ancient Origins

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...