Tomba della XIII dinastia scoperta nell’Alto Egitto_ 6 gennaio 2014

Il dottor Mohamed Ibrahim ha annunciato, il 6 gennaio scorso, la scoperta della tomba del re Sobekhotep (1786-1763 a.C.), il probabile primo sovrano della XIII dinastia.

La tomba è stata scoperta da una missione dell’Università della Pennsylvania, la quale lavora a sud di Abydos, negli scavi di Sohag.

Il ministro ha detto che il primo risultato di questa scoperta, è stato il ritrovamento dell’enorme sarcofago in quarzite di 60 tonnellate già nel 2013, poi, non molto tempo dopo, la scoperta di parti di una tavoletta raffigurante il re seduto sul suo trono e accanto il nome.

Inoltre, sono stati trovati frammenti di vasi canopi e oggetti del corredo funerario.

Il ministro ha anche assicurato una stretta sorveglianza attorno alla tomba fino alla fine degli scavi, in modo che in seguito possa essere restaurata per essere aperta al pubblico come parte degli sforzi del ministero egiziano nell’aprire nuovi siti per incoraggiare i turisti a recarsi in Egitto.

Il dottor Ali Al Asfar, capo del dipartimento delle antichità egiziane in riferimento a quegli scavi, ha riferito che la tomba scoperta era stata progettata in forma piramidale ed è simile alla piramide di Ameny-Qemau (uno dei primi re della XIII dinastia) a Dashur, vicino a Menfi.

Ha anche aggiunto che la struttura interna della tomba è composta di grandi blocchi di pietra, portati dalle cave di Tora. Per quanto concerne la camera sepolcrale, è stata costruita in quarzite rossa proveniente da Gebel Ahmar vicino al Cairo.

Ayman El Damarany, l’ispettore che lavora assieme ai membri della missione, ha dichiarato: “questa scoperta è importante in quanto solo pochi monumenti o menzione dei proprietari delle tombe sono stati trovati in riferimento al regno del re, nei pressi di Abydos, nonostante egli venga menzionato nel Papiro di Torino, come faraone per circa quattro anni e mezzo. Questi anni di regno vengono considerati i più lunghi di quel periodo storico, il che rende questa scoperta ancora più importante per conoscere maggiori dettagli sulla vita e il regno del faraone Sobekhotep”.

Il dottor Josef W. Wegner, direttore della missione negli scavi ancora in corso, sostiene la necessità di ulteriori studi per la ricerca di maggiori dettagli della vita quotidiana di questa epoca nella storia antica egiziana, dato che mancano molti dati dal punto di vista archeologico. 

 

Image

—————————————————
Original article: 13th Dynasty tomb discovered in Upper Egypt, Luxor Times

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...